jQuery Carousel

Viaggi di Gruppo

1-3 MAGGIO 2020 LAGO MAGGIORE E LAGO D'ORTA

immagine 1-3 MAGGIO 2020 LAGO MAGGIORE E LAGO D'ORTA
Clicca per ingrandire
Data
Dal 01 Maggio 2020 al 03 Maggio 2020
Prezzi
QUOTA DI PARTECIPAZIONE con 30 persone 320 Euro
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA 45 Euro
Note
Il viaggio verrà confermato al raggiungimento di n.30 partecipanti.


All’iscrizione verrà richiesta la caparra di Euro 100,00.


Saldo prima della partenza. In base all’ordine di prenotazione verranno assegnati i posti in Bus.


Termine per le prenotazioni 19 Marzo 2020.


Ogni partecipante dovrà essere munito di Documento d’identità.

LAGO MAGGIORE E LAGO D’ORTA

Dal 01 al 03 MAGGIO 2020


1° Giorno – Città di Castello / Giardini di Villa Taranto

Ritrovo dei partecipanti in luogo ed orario da stabilire a Città di Castello. Partenza in Bus GT alla volta di Stresa in riva al Lago Maggiore, con soste pragmatiche lungo il percorso. Arrivo in hotel e pranzo.

Nel pomeriggio incontro con la guida e visita del Giardino di Villa Taranto.

La notorietà di cui gode in tutto il mondo non dispensa infatti i più frettolosi dal trascorrervi un paio d'ore. L'aspetto odierno del giardino di Villa Taranto non è un frutto spontaneo, ma il risultato, plasmato nel tempo di una laboriosa elaborazione intrapresa dal Capitano Mc Eacharn nel 1931.
Entrare nei giardini di Villa Taranto è come compiere un viaggio attraverso paesi lontani.

McEacharn fece diventare il giardino una vera e propria opera d’arte con migliaia di piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo. Alcuni esemplari sono molto rari ed impreziosiscono questa “galleria d’arte botanica” che, ogni primavera, offre uno spettacolo unico e suggestivo.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.


2° Giorno – Navigazione Lago Maggiore

Prima colazione in hotel. Partenza in Bus per recarsi all’imbarco ed effettuare la navigazione per 2 delle più belle isole Borromee, Isola Bella ed Isola dei Pescatori insieme alla guida. L’isola Bella è un luogo sorprendente grazie a fioriture ricorrenti ed inestimabili tesori d’arte che si fondono in un armonioso microcosmo. Trasformata da scoglio a giardino fiorito oggi l’isola appare come un vascello che fluttua sulle azzurre acque del lago Maggiore così come nell’intento del suo fondatore Vitaliano VI Borromeo. Visitare questo luogo vi permetterà di immergervi per un giorno in un’epoca passata dove il gusto barocco si mescola virtuosamente con l’architettura verde del giardino creando un connubio che non ha eguali.

L’Isola dei Pescatori invece, unica tra le isole Borromee ad essere abitata durante tutti i mesi dell’anno, ospita un piccolo villaggio di cinquanta abitanti caratterizzato da una piazzetta racchiusa da vicoli stretti e sinuosi che conducono alla passeggiata sulla punta settentrionale dell’isola. Caratteristiche sono le case a più piani sorte per sfruttare al meglio il poco spazio a disposizione: sono quasi tutte dotate di lunghi balconi indispensabili per essiccare il pesce. Come indicato chiaramente dal nome, l’attività della pesca è ancora assai praticata, ed è possibile gustarne i freschissimi frutti in una delle numerose trattorie con vista lago incontro con la guida e giro panoramico in Battello dell’Isola Bella e dell’Isola dei Pescatori.

Al termine pranzo in Hotel.

Nel pomeriggio giro del lago in bus e passeggiata nella cittadina di Stresa o Pallanza, che si affacciano sul Lago Maggiore nei pressi del Golfo dove si trovano le scenografiche Isole Borromee. Le bellezze paesaggistiche e architettoniche di questi luoghi, qui fuse armonicamente, attraggono ogni anno migliaia di turisti, e le rende una delle mete turistiche italiane più ambite già dalla seconda metà dell’Ottocento. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

3° Giorno – Lago d’Orta / Città di Castello

Prima colazione in Hotel. Partenza in Bus per Il Lago d’Orta, che si estende dalle campagne di Novara fino ai piedi del Mottarone, il monte che lo separa dal Lago Maggiore. I suoi 15 chilometri di lunghezza e 2 di ampiezza ne fanno un lago dalle dimensioni ridotte, ma ricco di cose da vedere. Considerata una delle destinazioni più apprezzate della Regione, offre uno spettacolare scenario naturale, borghi romantici e balconi panoramici indimenticabili. Nato dal Ghiacciaio del Sempione, questo suggestivo specchio d’acqua, contornato da boschi che in autunno si colorano di mille tonalità diverse, dista appena mezz’ora da Stresa ed è una meta perfetta per trascorrere qualche ora di relax, lontano da qualsiasi fonte di stress della vita quotidiana. Dalla sommità del borgo di Orta S.Giulio, i palazzi signorili con i loggiati spalancati sui giardini degradano fino al lago. Fra le cose da vedere Piazza Motta, il salotto del Lago d’Orta. Chiuso per tre lati dai portici, potrete scoprire i negozi di specialità locali e poi sorseggiare un aperitivo o un cappuccino, in uno dei tanti caffè disposti praticamente sull’acqua del lago. Da Piazza Motta partiremo in motoscafo per arrivare in 5 minuti all’Isola di San Giulio, le cui origini sono avvolte nella leggenda. Si dice infatti che un tempo fosse abitata da serpenti e mostri fino a quando (San Giulio), nel 390 d.C, attraversando il Lago d’Orta sorretto solo dal suo mantello e guidato dal suo bastone, non la liberò; cacciati i serpenti, San Giulio fondò anche una chiesa. Fra le molte cose da vedere in questa piccola isola, meritano certamente il Monastero di clausura delle suore benedettine, e la Basilica di san Giulio, una piccola chiesa romanica con influenze barocche interessanti. L’isola di San Giulio è detta anche “l’isola del silenzio” e, a parte in piena estate quando i turisti la invadono, la pace del luogo vi avvolgerà. Salite le scalinate e seguite la stradina ad anello, prendendovi tutto il tempo per visitare il più possibile, ma soprattutto per ascoltare la sua pace. Tornando sulla terra ferma, mentre si lascia Orta si possono scorgere ancora una volta le magnifiche ville che si nascondono oltre i giardini. Una di queste, quella dall’inconfondibile sapore moresco, è Villa Crespi, il primo più blasonato ristorante di Antonino Cannavacciuolo. Pranzo libero.

Nel pomeriggio ripresa del viaggio di ritorno, con soste lungo il percorso, arrivo in serata a Città di Castello.



La Quota Comprende
- Bus G.T. A/R e a disposizione per tutto il viaggio.

- Sistemazione c/o Hotel ***, in camere doppie con servizi privati

- Trattamento di pensione completa in Hotel, dal pranzo del primo giorno alla colazione dell’ultimo

- Guide come da programma : Villa Taranto, Lago Maggiore e Isole Borromee, Lago d’Orta.

- Battello per escursione Isola Bella + Isola Pescatori e Isola di San Giulio.

- Tasse d’Imbarco

- Ingresso a Villa Taranto

- Ingresso a Isola Bella

- Assicurazione Medico Bagaglio Axa Assistance

- Accompagnatore Agenzia

La Quota Non Comprende
- Ingressi e visite guidate ove non menzionate, extra in genere e di natura personale, tutto quanto non espressamente indicato nella voce “ La Quota Comprende”

YELLOW RABBIT TRAVEL Srl • Agenzia di Viaggi e Turismo • Iscr.R.I 23020-Aut. N. 2554
(P.I. 03303820546) • Via Emanuel Kant 29/G, Zona Ind.le Cerbara, 06012 Città di Castello (PG)
Tel. +39 075/8511766 • Fax. +39 075/8511486
Design by: Dream Factory Design
Cookies Policy | Area Riservata